Invecchiare bene si può


Invecchiare non è solo un onere, ma è anche un onore.

Se la vita segue un decorso accettabile e in armonia con le possibilità umane, si invecchia. Come possiamo fare per rendere la fase dell’invecchiamento un momento accettabile, gradevole, che non sia oscurato da ogni genere di malanno fisico, psichico e relazionale.

Non bisogna dimenticare a questo proposito che viviamo in un corpo e che questo corpo è una macchina, bene costruita e sofisticata, ma comunque sempre una macchina che per funzionare ha bisogno di mantenere il suo funzionamento.

Occuparsi di questa macchina e fare un’opera di manutenzione accurata è sempre necessario, ma lo diventa ancora di più man mano che la macchina invecchia. La cosa più difficile è proprio quella di conservare la voglia di prendersi cura della propria macchina. A volte addirittura è qualcosa che dobbiamo imparare a fare bene proprio agli albori della terza età, perché prima, fino a che la macchina non denunciava grossi limiti l’abbiamo fatto in modo minimale e a volte superficiale.

In questo l’invecchiare è meno tollerante. Bisogna mettere al primo posto la cura di sé. Proteggere meglio i propri limiti dovrebbe armonizzarsi meglio con potenziare i propri talenti e farli diventare ancora di più e ancora meglio, la guida della propria vita.

FARE MENO E FARLO MEGLIO, potrebbe diventare un simpatico slogan dell’invecchiare.

Occuparsi di sé e cercare di aiutare il corpo a produrre una maggiore quantità di energia è fondamentale, ma è altrettanto importante rendersi conto che l’energia si rigenera con più lentezza e quindi è utile imparare a disperdere e sprecare meno. adottando stili e comportamenti differenti.

Invecchiare bene vuol dire fare un percorso, proprio come si fa in ogni altra età della vita e imparare ad adattarsi alle novità che l’invecchiamento propone in modo rispettoso e intelligente.

Ginnastica Psicosomatica, Ginnastica Dolce e Rilassamento

   
Corsi in cui ci si occupa del corpo, per ricostruire il suo equilibrio, per togliere le tensioni fisiche e psichiche, ritrovare mobilità articolare, elasticità della schiena e della muscolatura, buona circolazione d’energia e vitalità metabolica. S’impara anche a rilassare corpo e mente, liberarsi da inquietudini e ansie, gestire meglio l’emotività, trasformare in modo utile i comportamenti, mantenere vitalità e slancio nella comunicazione con gli altri.

Vari corsi tutti i giorni della settimana con frequenza bisettimanale o settimanale al mattino alle 9.15 o alle 10.30 e al pomeriggio alle 15 o alle 16.15

Il Centro Attività Psicosomatiche gestisce dal 1980 percorsi rivolti alla terza età.
Promuove attività psicocorporee, incontri, conferenze, seminari, che mettono al primo posto la cura del corpo ed il mantenimento delle risorse psichiche, per difendere la salute e potenziare il benessere.
Questa esperienza ci ha portato a raccogliere le testimonianze che abbiamo scritto e pubblicato in

Ginnastica Psicosomatica, Riequilibrio Posturale e Rilassamento

Corso: il martedì dalle 19.30 alle 20.45

Corso di ginnastica psicosomatica, rilassamento, esercizi per diventare consapevoli delle distorsioni corporee
attraverso l’ascolto e la percezione di sé. Si lavora per sciogliere il corpo, correggere la postura e gli atteggiamenti quotidiani errati, riscostruire l’elasticità, l’equilibrio e la corretta immagine interiore che aiuterà a mantenerlo.

Corpo e Salute

La salute è un bene prezioso, preziosissimo. Un bene da conquistare, difendere, mantenere. Non dobbiamo però, confondere lo star bene con non avere difficoltà. Le difficoltà sono inevitabili, frutto del percorso di vita.

Per star bene, bisogna imparare a godere dei momenti facili ed affrontare i momenti difficili. Anche le difficoltà possono aiutarci a crescere se ci diamo da fare per studiare come superarle, come crescere, come chiedere aiuto e trovare alleati.

I momenti di benessere invece, sono il fondamento del piacere, della rigenerazione, della gioia di vivere. Il benessere e la salute, sono il risultato di rigenerazione, di cura, di lotta, di determinazione a prendersi cura di sé, abilità nell’affrontare le difficoltà, capacità d’investire sui talenti. I messaggi di malessere, quindi, non vanno ignorati, ma ascoltati per trovare il modo di superare i problemi che li hanno generati.

LA SALUTE e LA PREVENZIONE hanno in comune un atto d’amore: prendersi cura di sé guardando la propria persona nella sua interezza psicofisica.

Imparare a conoscere le nostre risorse ed a rispettare i nostri limiti, a conoscere e curare il corpo fisico, ad ascoltare la sensibilità, potenziare la lucidità ed il senso della realtà, per avere la capacità d’interagire positivamente con sé stessi, con gli altri, con la vita e col mondo.