CHE COS’È LA GINNASTICA PSICOSOMATICA

La ginnastica psicosomatica è un metodo di lavoro psicocorporeo ideato da Francesca Pellegrini e Fiorella Testa e proposto all’interno del Centro Attività Psicosomatiche a Modena

È un metodo di lavoro che ha l’obiettivo di ricostruire l’equilibrio fisico e psichico che è necessario alla salute e al benessere psicoemotivo.

Il primo strumento utilizzato è un lavoro corporeo capace di sciogliere le rigidità muscolari, eliminare i blocchi articolari, ridare energia al corpo quando è stanco e sfibrato, ricostruire l’equilibrio postulare e potenziare il dinamismo, l’espressione e la capacità comunicativa.

Parallelamente al lavoro sulla parte fisica e tangibile, la ginnastica psicosomatica lavora sul corpo psichico, cioè sul sistema nervoso, sull’energia, sul mondo emozionale, sul mondo psichico, sulla coscienza di sé e sull’autostima.

La capacità di leggere le relazioni psicosomatiche, aiuta a dosare gli stimoli, alternandoli sapientemente, in modo da ottenere gli effetti migliori a livello d’energia, di benessere e di ricostruzione dell’energia vitale. I riferimenti culturali e tecnici si ispirando alle migliori esperienze occidentali sia nell’ambito di tecniche psicocorporee che in quello della ricerca psicoemotiva e della visione psicosomatica del benessere e della salute..

La Ginnastica Psicosomatica è molto utile per fare un’accurata e puntuale prevenzione e per curare disturbi, malesseri e malattie sia fisiche che psichiche. Regrediscono e scompaiono problemi come il mal di schiena, i dolori muscolari, le difficoltà di movimento e i blocchi articolari e ogni altra problematica che sia legata a mancanza di mobilità, intossicazione, stanchezza, metabolismo lento. Si attenuano e regrediscono persino malattie degenerative come l’osteoporosi, l’artrosi, la fibromialgia, le distorsioni posturali e deambulatorie.

Dal punto di vista energetico, nervoso e psicoemozionale, la ricomposizione energetica ottenuta grazie al rilassamento, l’ascolto, il miglior rapporto con il sentire e col comunicare aiuta a liberarsi da problemi come la tensione, l’ansia, il panico, le difficoltà digestive e assimilative, la stitichezza, e da ogni disturbo che sia legato a un’energia nervosa carente o mal distribuita. Il collegamento e l’interscambio tra l’azione sul corpo fisico e l’azione sul corpo psichico, rende la ricostruzione del benessere più efficace e capace di sedimentarsi cambiando significativamente lo stato  di salute complessiva.

Un altro elemento importante della Ginnastica Psicosomatica, riguarda l’attenzione per la relazione con lo spazio, con il tempo, con le altre persone,  con sé stessi, con la natura e con l’energia vitale. La buona relazione è uno strumento importante per mantenere viva l’energie e farla circolare in modo dinamico e vitale. Lavorare sulla buona relazione aiuta anche a ricostruire la fiducia negli altri e a riaccendere i buoni sentimenti, il volersi bene, il voler bene, la capacità di rendersi gradevoli e di farsi accettare dagli altri.

La Ginnastica Psicosomatica si può praticare nel Centro Attività Psicosomatiche a Modena con incontri settimanali o bisettimanali.

Per le persone che durante il giorno lavorano o sono occupate, sono organizzati dei corsi il lunedì, il martedì, il mercoledì  dalle 18,30 alle 20 oppure dalle 21 alle 22,30 nella Palestra Cittadella a Modena – La Frequenza è settimanale. La frequenza bisettimanale può essere scelta dalle persone che partecipano in modo opzionale.

Per le persone che sono in pensione o che durante il giorno sono libere, sono organizzati dei corsi lunedì, il martedì, il mercoledì il giovedì, il venerdì al mattino dalle 9,30 alle 10,45 e dalle 10,45 alle 12 oppure nel primo pomeriggio dalle 15 alle 16,15 o dalle 16,15 alle 17,30 nella palestra delle Morane a Modena – La frequenza è bisettimanale

Per iscriversi e partecipare a tutte le attività promozionali potete scaricare il dépliant, lasciare la vostra mail sul sito www.centroattivitapsicosomatiche.org oppure mandare i vostri riferimenti telefonici a centropsicosoma@tiscali.it

Per chiedere informazioni sui corsi potete telefonare al 339 2656524 o al 3387644383

Ginnastica Psicosomatica, Ginnastica Dolce e Rilassamento

   
Corsi in cui ci si occupa del corpo, per ricostruire il suo equilibrio, per togliere le tensioni fisiche e psichiche, ritrovare mobilità articolare, elasticità della schiena e della muscolatura, buona circolazione d’energia e vitalità metabolica. S’impara anche a rilassare corpo e mente, liberarsi da inquietudini e ansie, gestire meglio l’emotività, trasformare in modo utile i comportamenti, mantenere vitalità e slancio nella comunicazione con gli altri.

Vari corsi tutti i giorni della settimana con frequenza bisettimanale o settimanale al mattino alle 9.15 o alle 10.30 e al pomeriggio alle 15 o alle 16.15

Il Centro Attività Psicosomatiche gestisce dal 1980 percorsi rivolti alla terza età.
Promuove attività psicocorporee, incontri, conferenze, seminari, che mettono al primo posto la cura del corpo ed il mantenimento delle risorse psichiche, per difendere la salute e potenziare il benessere.
Questa esperienza ci ha portato a raccogliere le testimonianze che abbiamo scritto e pubblicato in

Corpo e Salute

La salute è un bene prezioso, preziosissimo. Un bene da conquistare, difendere, mantenere. Non dobbiamo però, confondere lo star bene con non avere difficoltà. Le difficoltà sono inevitabili, frutto del percorso di vita.

Per star bene, bisogna imparare a godere dei momenti facili ed affrontare i momenti difficili. Anche le difficoltà possono aiutarci a crescere se ci diamo da fare per studiare come superarle, come crescere, come chiedere aiuto e trovare alleati.

I momenti di benessere invece, sono il fondamento del piacere, della rigenerazione, della gioia di vivere. Il benessere e la salute, sono il risultato di rigenerazione, di cura, di lotta, di determinazione a prendersi cura di sé, abilità nell’affrontare le difficoltà, capacità d’investire sui talenti. I messaggi di malessere, quindi, non vanno ignorati, ma ascoltati per trovare il modo di superare i problemi che li hanno generati.

LA SALUTE e LA PREVENZIONE hanno in comune un atto d’amore: prendersi cura di sé guardando la propria persona nella sua interezza psicofisica.

Imparare a conoscere le nostre risorse ed a rispettare i nostri limiti, a conoscere e curare il corpo fisico, ad ascoltare la sensibilità, potenziare la lucidità ed il senso della realtà, per avere la capacità d’interagire positivamente con sé stessi, con gli altri, con la vita e col mondo.