Adolescenti

ARCHIVIO 2004

Attività psicocorporee con adolescenti

L’adolescenza è un viaggio in un corpo che cambia, che si trasforma, che si definisce come maschio e come femmina, in una psiche che cresce, che si caratterizza che si distingue dall’altro.

E’ un viaggio pieno di emozioni, di gioie e disorientamenti, di ansie e desideri, paure e sorprese.

Proprio perché sappiamo che può diventare anche convulso e lacerante, possiamo intervenire per ridurre le difficoltà e renderlo stimolante ed armonioso sottolineando le aperture meravigliose che questo passaggio evolutivo offre.

L’obiettivo delle nostre proposte è proprio quello di sostenere questo cambiamento con strumenti psicocorporei che aiutino gli adolescenti ad integrare la nuova immagine corporea e psichica e le nuove esigenze relazionali, in modo che possano dirigersi più serenamente e consapevolmente verso la loro definizione individuale e sociale.

CORSI

Io sono io e tu sei tu. Esprimersi e comunicare col corpo.
rivolto ad adolescenti fra 15 e 17 anni

Lavoro espressivo e creativo, linguaggio del corpo e delle emozioni, relazione con lo spazio, con il tempo, col ritmo, con sé stessi, con l’altro, col gruppo. Il lavoro proposto sollecita la percezione del proprio corpo, la sperimentazione delle sue possibilità espressive e della comunicazione con il corpo degli altri.

Aiuta a contattare ed esprimere in modo positivo le emozioni e metterle in gioco nella comunicazione senza che siano fonte di ansie o di turbamenti.

Si fanno esercizi con il corpo, con la maschera, con il ritmo, con lo spazio, esercizi espressivi che rafforzano e disciplinano il senso della realtà, che potenziano la creatività e la capacità di proporsi agli altri con soddisfazione e piacere.

La psiche si aggiorna al corpo che cambia.
rivolto ad adolescenti fra 13 e 15 anni

La proposta di lavoro psicocorporeo in piccoli gruppi si propone di stimolare un rapporto più “intimo” e autentico con sé stessi per conoscersi meglio. Si propone di favorire una maggiore integrazione e armonia fra immagine corporea e il corpo reale, fra il mondo psichico e quello emotivo, fra le capacità intellettuali, oggi iperstimolate, e le fragilità della personalità.

Verranno usate tecniche di rilassamento, respirazione, esercizi sull’ascolto di sé, immaginario psichico, posture corporee e le loro espressioni comunicative, esercizi per stimolare la capacità di riconoscersi e raccontarsi, per meglio strutturare la propria identità e autostima.